Pier Giorgio Castelli, nato a Stroncone (TR) nel 1946, sin da piccolo dimostra una predisposizione e grande manualità per la meccanica in generale, la sua passione nasce negli anni della giovinezza quando sogna di avere una moto ma ciò non gli è possibile date l’alto dispendio economico.

A 17 anni possiede il primo ciclomotore Atala 50 sport;

A 18 anni acquista una MV 175 (un modello oggi molto ricercato) e la smonta interamente modificando sia la meccanica che la carrozzeria;

In seguito acquista una Gilera 300 bicilindrica e dopo poco tempo una Suzuki 380 cc a due tempi, che venderà in seguito ad un indicente stradale.

Nel 1980 torna a galla la passione per le moto, ma questa volta per quelle non piu in produzione, acquista infatti una Guzzi 500, riparandola e usandola per diverso tempo.

Da questo momento prende piede la sua nuova attività, collezionando le vecchie moto degli abitanti del suo paese e restaurandoli uno alla volta di mano propria.

In seguito avendo sempre meno tempo a disposizione ma maggiori possibilità economiche cerca di affinare la qualità dei propri mezzi, decide di vendere gli oltre 200 mezzi in restauro a favore di marche prestigiose come Guzzi, Piaggio, Galera, Benelli, facendo sistemare successivamente il locale ed inaugurando il 15 Gennaio 2008 la propria mostra permanente.